Quando sarà il prossimo eclisse di Sole in Europa?

L’avvicinarsi dell’eclissi solare prevista per l’8 aprile sta suscitando grande interesse. Questo evento straordinario sarà osservabile in vasti tratti del Nord America, estendendosi dal Messico al Canada, e si prevede che attrarrà milioni di visitatori nelle zone di totale oscurità. L’imponente afflusso di persone verso queste aree ha sollevato preoccupazioni tra le autorità riguardo alla capacità delle infrastrutture stradali e alla tranquillità delle piccole comunità, che si troveranno improvvisamente al centro dell’attenzione, immerse in una notte fuori dall’ordinario.

Purtroppo, l’eclissi non sarà visibile dall’Europa, tuttavia c’è un lato positivo per gli appassionati di astronomia del vecchio continente. Non dovremo aspettare molto per assistere a due incredibili eclissi solari totali che illumineranno i cieli europei. Ma quando avverranno questi appassionanti eventi? Scopriamolo nel dettaglio in questo articolo.

Quando avrà luogo la prossima eclissi solare totale visibile dall’Europa?

La prima opportunità sarà il 12 agosto 2026, seguita da un’altra il 2 agosto 2027.
Questi due eventi straordinari porteranno con sé il fascino dell’oscurità in pieno giorno.

Il 12 agosto 2026 segnerà la prima eclissi solare totale visibile dall’Europa da quella memorabile dell’11 agosto 1999. Durante questo evento, l’oscurità totale avvolgerà la Spagna, facendo calare la notte sul paese durante il giorno. In Italia, l’eclissi sarà parziale ma comunque significativa, con un’oscuramento che supererà il 90% nelle regioni settentrionali come il Piemonte e la Val d’Aosta. Anche le regioni centrali, estendendosi da Firenze a Roma, godranno di uno spettacolo notevole, con oltre il 50% del disco solare coperto. Chi si troverà in Spagna potrà assistere a una totale eclissi solare in città come Oviedo, Valencia, Saragozza, e anche nelle isole Baleari, poco prima del tramonto.

 

Il bis arriverà il 2 agosto 2027, quando un altro grandioso spettacolo dell’eclissi solare totale si terrà, questa volta rendendo protagoniste le regioni meridionali dell’Europa, in particolare il sud della Spagna, il Portogallo e l’Italia. L‘Andalusia in Spagna, da Malaga a Cadice, incluso Siviglia e Granada, sperimenterà un oscuramento che va dal 98% al 99%. Lisbona in Portogallo vedrà più del 92% del disco solare oscurato, e lo stesso vale per l’Algarve. In Italia, l’oscuramento sarà particolarmente notevole in Sicilia, con Agrigento e Siracusa che vedranno un’oscuramento del 92%, mentre Lampedusa sperimenterà un oscuramento totale. Anche le regioni più a nord, da Napoli a Roma, vivranno un’oscuramento che supererà il 74%.

 

 

Oltre a questi eventi, vale la pena segnare sul calendario anche l’eclissi solare totale del 1° giugno 2030, visibile soprattutto dalla Grecia ma anche dal sud Italia, in particolare Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Un’altra eclissi significativa avrà luogo il 5 novembre 2059, offrendo uno spettacolo grandioso sulla Sardegna con un’oscuramento totale.