Come scegliere le scarpe da Trekking

Scegliere le scarpe da trekking giuste è essenziale per godersi al meglio trekking fotografici, workshop di fotografia e viaggi in montagna.
Ogni avventura richiede una preparazione adeguata, e la scelta dell’attrezzatura, in particolare delle scarpe, gioca un ruolo fondamentale.
Ecco una guida rielaborata, basata sui miei consigli da esperto (in quanto guida), per aiutarti a trovare le scarpe ideali per le tue esigenze.

Partiamo subito da un presupposto, non esiste una scarpa tuttofare, e la scelta alla fine rimane sempre soggettiva.

 


La scelta è soggettiva

Ricorda che non esiste una “scarpa migliore in assoluto” poiché ogni persona ha caratteristiche uniche del piede. La soluzione ottimale sarebbe una calzatura su misura, ma considerati i costi, è importante valutare diverse opzioni. Consiglio di avere almeno due paia di scarpe: una per climi freddi e umidi, più pesante e isolata, e un’altra per escursioni in climi caldi, leggera e traspirante (quindi senza membrana idrorepellente o minima).

Scegli a seconda del terreno che dovrai affrontare

Il tipo di terreno, il clima che incontrerai e la durata dell’escursione sono fattori chiave nella selezione delle scarpe da trekking.
Scarpe flessibili sono preferibili per sentieri semplici, mentre terreni più tecnici richiedono scarpe con suole rigide per maggiore stabilità. La protezione della caviglia e la resistenza all’acqua, fornita ad esempio da materiali come il Gore Tex, diventano importanti a seconda delle condizioni meteo e del tipo di percorso.
Scarpe high e mid cut sono ideali per il trekking ed escursioni sia facili che impegnative. Il mio consiglio specie se non praticate escursionismo tutte le settimane e la vostra precisione nel cammino non è perfetta di evitare le scarpe con collo basso perché vi proteggeranno poco da eventuali storte.
Le scarpe basse sono tipicamente consigliate per chi si muove su terreni dove serve velocità e precisione, infatti sono solitamente consigliate come scarpe da avvicinamento per poi scalare o affrontare terreni impervi prima di fare altre attività e non trovarsi con al seguito scarponi pesanti.
Posso consigliarle, in pratica, solo a chi è molto abituato ad andare in montagna o chi frequenta sentieri molto facili, dove beccarsi una storta è davvero un caso remoto.

 

 

La Prova è Fondamentale

Anche nell’era degli acquisti online, provare le scarpe è un passo cruciale. Molti negozi offrono “aree test” dove è possibile camminare su diversi tipi di superfici. Questo aiuta a valutare il comfort, la mobilità del piede all’interno della scarpa e la tenuta del tallone. È importante che la scarpa si adatti bene senza essere troppo stretta, garantendo al contempo libertà di movimento e sostegno. Provate le scarpe con le calze che pensate di utilizzare in abbinamento.

 

 

Caratteristiche Tecniche da Considerare

Quando sceglierai le tue scarpe da trekking, presta attenzione a comfort, traspirabilità, leggerezza e performance. Le innovazioni nei materiali hanno permesso di realizzare scarpe tecniche da trekking che combinano leggerezza e comfort senza sacrificare le prestazioni. La suola, in particolare, deve garantire una buona aderenza anche su terreni umidi e scivolosi, oltre a offrire un’adeguata protezione dai sassi e dagli urti.

Per i trekking fotografici, workshop di fotografia, o semplicemente per goderti la montagna, ricorda che la giusta coppia di scarpe può fare la differenza tra un’esperienza indimenticabile e una faticosa. Considera questi pochi consigli e prenditi il tempo per trovare la calzatura che meglio si adatta alle tue esigenze, garantendoti così il massimo del comfort e della sicurezza in ogni tua avventura. Se vuoi scoprire altri consigli ti invito a seguirci nelle nostre avventure!