Basta contrasto!

Basta contrasto!

Viviamo bombardati da immagini “iper”colorate, “iper” contrastate… insomma hanno sempre qualcosa di iper, come la profondità di campo sempre tirata al limite, parlo del paesaggio ovviamente.

 

_dsc4527_web

E’ possibile fotografare ancora dimenticando questi stereotipi legati alla fotografia di paesaggio vittima del web 2.0? Penso proprio di si. Se uno intende definirsi fotografo di paesaggio, credo debba, almeno, sperimentare altre vie e non seguire esattamente cosa al popolo del web2.0 piace osservare.

_dsc4524_web

 

La fotografia non è moda, a meno che non siate professionisti come il sottoscritto, al quale viene richiesto per esigenze commerciali una determinata immagine. Una fotografia dello stesso luogo può essere vista in milioni di modi, tra i quali ci sono quelli che più vi si addicono.

Quando fotografate fatevi una domanda, sto fotografando per me o per gli amici su Facebook o 500px? Se fotografate per i vostri amici, beh finirete nello stereotipo, super contrasto, iperfocale al limite del cerchio di confusione, saturazione o vibrance a percentuali astronomiche.

 

_dsc4535_web

 

Se invece come vi consiglio, dimenticate (non per cattiveria) gli amici, dimenticate i social, realizzate una foto come la volete voi, in fondo, come dicevo prima, se non dovete realizzare un lavoro per terzi, potete dare sfogo al vostro modo di vedere le cose.
Non abbiate poi paura di pubblicare quelle foto, fatelo, ma non perdete la testa se il “like” saranno due o tre, va bene così. Quelle due o tre persone probabilmente avranno la vostra stessa sensibilità.

Al mondo siamo tutti diversi, perchè fare tutti la stessa identica foto?

(Le immagini sono state realizzate in un giorno solo usando solo due ottiche, un 35mm e un 70mm in Val Darengo)

Buon lavoro!

 

_dsc4505_web

Guardar



Articolo originale su: Basta contrasto!

Tags fotografia
Category alpinfoto